Penne Rosa, la rassegna dedicata alla scrittura delle donne (e aperta a tutti i lettori)

Da un'iniziativa delle librerie indipendenti genovesi, sei appuntamenti in valle con autrici del nostro territorio tra Campomorone, Serra Riccò e Pontedecimo

di Laura Casale -


Immagine1

 

Torna anche in Val Polcevera Penne Rosa, la rassegna dedicata alla scrittura al femminile e organizzata dalle librerie indipendenti di Genova.

Giunto alla sua quarta edizione, Penne Rosa è un festival sparso sul territorio della Città Metropolitana di Genova che coinvolge realtà culturali diverse, dalle biblioteche alle librerie, fino a progetti innovativi nati quest’anno.

La formula torna all’origine: quindici autrici in tredici appuntamenti per parlare di scrittura al femminile, che ancora nel 2018 viene considerata “di genere”, esclusivamente da donne per donne. Penne Rosa nasce per smontare un po’ questo stereotipo, con la voce di scrittrici già molto note al grande pubblico, come Sara Rattaro e Barbara Fiorio, ma anche con nuove voci della letteratura, tutte genovesi, che offrono punti di vista diversi e molto variegati. Voci che hanno molto da dire a tutti, se accetta il confronto.

Gli appuntamenti in Val Polcevera coinvolgeranno due biblioteche dei Cinque Comuni, la Libreria Libro Più (capofila dell’organizzazione) e il nuovo progetto nato a Pontedecimo, Un Villaggio per Crescere. La particolarità di un evento che tocca diverse aree di un territorio così vasto, da Campomorone a Sori, è anche la volontà di esaltare una città e l’area che la circonda, a dimostrazione che cultura e letteratura non sono esclusivo appannaggio del centro, ma che ovunque si può creare interesse e confronto.

Le date in Val Polcevera:

 

Martedì 13 novembre, ore 17:30
Cinzia Pennati, “Il matrimonio di mia sorella”
Biblioteca Civica Balbi
Via Antonio Gavino 144, Campomorone
(alla presentazione seguirà un aperitivo)
Giovedì 15 novembre, ore 18:00
Maria Rosa Cossu, "L’altra anima"
Antonella Grandicelli, "Le ali dell’angelo"
Presentate da Sabrina De Bastiani
Libreria Libro Più
Via Paolo Anfossi 228R, Ge Pontedecimo
Sabato 17 novembre, ore 17:30
Graziella Percivale, “L’inquietudine del baricentro”
Libreria Libro Più
Via Paolo Anfossi 228R, Ge Pontedecimo
Martedì 20 novembre, ore 17:30
Leyla Ziliotto, "Mia madre mi odia"
con Giorgia Fabiocchi e Giulia Bartolo
Biblioteca Civica Firpo
Via Antonio Medicina, 20B, Serra Riccò
Giovedì 22 novembre, ore 17:30
Erika Zerbini, "Professione Mamma"
In collaborazione con Un Villaggio per Crescere
Casa della Beata Chiara, Via San Bonaventura 5, Ge Pontedecimo
Venerdì 23 novembre, ore 18:00
Sara Morchio, "La fine del primo cerchio"
Libreria Libro Più
Via Paolo Anfossi 228R, Ge Pontedecimo

 

Per tutti gli altri appuntamenti consultare la pagina Facebook di Penne Rosa.

 

>>> Leggi anche: Biblioteche della Valpolcevera
>>> Leggi anche: Il cacciatore di sogni, di Sara Rattaro
>>> Leggi anche: Mostra d'arte antica a Genova Pontedecimo

SEGUICI
ULTIMI ARTICOLI