SP4 chiusa, Santa Marta aperta: un evento per la frazione che sarà più colpita dalla chiusura della strada

Pomeriggio di festa e di riflessione a Santa Marta in vista della chiusura della SP4 per i lavori collaterali del Terzo Valico. Un’occasione per invitare la comunità di Ceranesi, Campomorone e di tutta l’Alta Val Polcevera, le forze politiche, le aziende locali e tutte le realtà commerciali e sociali per affrontare le ripercussioni di questi lavori e chiedere un confronto con le istituzioni.

di Laura Casale -


Immagine2

L’Associazione Culturale Il Corriere delle Valli invita la popolazione di Ceranesi e Campomorone per un pomeriggio di incontro e discussione delle problematiche che tutta la Val Verde e i territori limitrofi si troveranno giocoforza ad affrontare in vista della chiusura della SP4 per i lavori di adeguamento legati all’opera del Terzo Valico.

Le ultime settimane, con la chiusura della strada causa movimenti franosi e cedimenti strutturali, si possono considerare una prova tecnica del futuro che attende in particolare la frazione di Santa Marta, ma che avrà conseguenze inevitabilmente su tutto il territorio che dipende da questa importante via di comunicazione.

Come giornale indipendente, ci proponiamo di offrire un’occasione di confronto apartitica e apolitica a cui saranno invitati tutti i rappresentanti delle istituzioni che svolgono una funzione su questa area, a partire dal Tavolo Tecnico coordinato dalla Regione Liguria a cui siedono gli enti coinvolti e i soggetti operanti nella realizzazione dei lavori, per incontrare la cittadinanza e ascoltare le necessità di una popolazione che dovrà affrontare almeno due anni, stando alle ultime stime comunicate, di disservizi e disagi.

Noi coordineremo l’incontro, intervisteremo chiunque voglia partecipare e rendere note le sue preoccupazioni, che sia attività commerciale o produttiva, o anche semplice cittadino coinvolto dalla situazione. Chiediamo di poter ragionare a 360°, considerando tutti i pubblici servizi e soggetti che subiranno ripercussioni (Poste, pubbliche assistenze, attività commerciali, studenti ecc) sia direttamente – perdendo il passaggio diretto con il resto del Comune di Ceranesi – che indirettamente a causa del peggioramento del traffico sull’unica altra via di collegamento tra la Val Verde e Pontedecimo.

L’evento vuole essere anche un’occasione di festa per ricordare che stiamo parlando di un tessuto sociale ed economico vivo, che vuole rimanere tale, e di una comunità che va salvaguardata e tutelata dalle conseguenze dei lavori. Saranno perciò invitati a partecipare musicisti, artisti e personaggi locali che hanno a cuore il territorio per rendere la Piazza di Santa Marta uno spazio vivo e festoso nonostante la chiusura della strada.

Appuntamento sabato 22 dicembre a partire dalle ore 14:00 nella piazza antistante la sede del Comune di Ceranesi

SEGUICI
ULTIMI ARTICOLI