Il Senatore Crucioli visita Santa Marta

«La situazione che mi viene descritta è pesante. E sull'Ospedale...»

di Nicholas Fresu -


Immagine1

Il Senatore Crucioli con Mauro Travi del bar Carbone

Nicholas Fresu e Laura Casale

 

Il Corriere delle Valli prosegue con le iniziative dedicate alla frazione di Santa Marta, la quale ha subito e sta continuando a subire gravi danni a seguito della chiusura della SP4 dei piani di Praglia. Abbiamo dato voce alle attività economiche presenti sul territorio e alla cittadinanza, questo pomeriggio abbiamo ospitato il Senatore del Movimento 5 Stelle Mattia Crucioli, avvocato genovese che sta dimostrando di avere a cuore le problematiche riguardanti l'alta Val Polcevera e i comuni interni del genovesato.

«La situazione che mi viene rappresentata è piuttosto grave, qui si prefigura la chiusura di una strada vitale per la frazione. Ma ciò che mi lascia più perplesso è il fatto che i cittadini lamentino una totale mancanza di risposte da parte delle Istituzioni locali», esordisce Crucioli. «Personalmente mi impegnerò in prima persona per costringere tutti gli interlocutori a dare delle risposte chiare».

I lavori sono legati alla realizzazione del terzo valico dei Giovi, opera controversa che ha fatto molto discutere in valle e non solo, soprattutto dopo le recenti vicende giudiziarie che hanno colpito Cociv, consorzio costruttore. «Sicuramente la situazione sarà più chiara quando verrà nominato il nuovo commissario per il terzo valico, che dovrà dirci quali sono i tempi previsti per sbloccare la situazione della strada e cosa si intende fare per mettere in sicurezza le strade della viabilità alternativa. Mi impegnerò a portarlo personalmente in loco per prendere visione di tutte queste criticità che mi sono state rappresentate».

Altra battaglia che abbiamo condotto, soprattutto dopo l'evento tragico del 14 agosto, è stata quella di chiedere il potenziamento dell'Ospedale Gallino. Nonostante le oltre 13000 firme raccolte Regione Liguria è rimasta ferma sulla sua posizione. Oggi, con la chiusura della SP4, questa esigenza torna a farsi sentire. Il Governo che parte ha in questa vicenda? «Il capitolo sanità è di competenza regionale, noi possiamo far sentire la nostra voce attraverso il Ministero in situazioni in cui vi siano dei casi di isolamento come in questa situazione. Sicuramente ci sarà una vicinanza di tutti i Parlamentari e dei consiglieri regionali liguri a questa battaglia, che è da sempre un punto forte del Movimento 5 Stelle. Mi auguro che anche la Regione possa venire incontro a queste istanze».

Speriamo che l'attenzione su Santa Marta continui a rimanere alta e che la cittadinanza non venga lasciata sola. Noi certamente non lo faremo.

 

 

Immagine2