Pedalando in Val Polcevera, gli eventi in Valle per la Settimana della Mobilità Sostenibile

Ricordando Fausto Coppi sulle strade del Giro dell'Appennino, le due ruote protagoniste di una settimana che guarda al futuro e a una città più vivibile, più sostenibile e più a misura d'uomo

di Laura Casale -


Immagine1

Salute, sostenibilità, tutela dell'ambiente, promozione del territorio. Sono questi i valori che ogni anno la Settimana europea della mobilità sostenibile si propone di diffondere promuovendo la circolazione a piedi o in bicicletta. 

Ma la Val Polcevera è terra per ciclisti?

Ne avevamo già parlato a febbraio, con il progetto di SuperlaValle, la ciclovia che vuole collegare Pontedecimo e la Fiumara in sicurezza e con uno spazio quasi interamente separato dalle carreggiate per i mezzi a motore (clicca qui per leggere l'articolo), e ovviamente la classica gara del nostro territorio, il Giro dell'Appennino, sembrano dire di sì. Ma non solo: negli ultimi anni moltissime iniziative sono state lanciate per i ciclisti sul nostro territorio: eventi a sostegno dell'uso delle biciclette con pedalata assistita (e l'installazione di colonnine di ricarica), creazione di percorsi per mountain bike sull'Alta Via dei Monti Liguri, manifestazioni sportive per agonisti e per amatori...

L'elenco è lungo, ma il ciclismo non è solo uno sport o una buona pratica per tenersi in forma: è, o per meglio dire, può essere un investimento per muoversi in maniera più sostenibile e rispettosa per l'ambiente, riducendo il traffico a motore e con esso l'inquinamento, un tasto dolente che nell'ultimo anno si è acuito e che da sempre crea problemi. Se il car sharing ha preso poco piede in valle, per ridurre il numero di veicoli a motore si può provare a incentivare le biciclette.

Va da sé che sul territorio polceverasco sono necessari investimenti per creare percorsi dedicati ai ciclisti, e che nel proprio ambiente lavorativo ci deve essere una cultura aperta (banalmente, per mettere delle rastrelliere per bici, una o più colonnine di ricarica, e spazi adeguati per rinfrescarsi e cambiarsi prima di entrare in ufficio, soprattutto d'estate), ma è una sfida interessante.

Anche nell'ottica della salute la discussione è aperta: in termini di benefici per la salute individuali, gli studi dimostrano che i ciclisti vivono in media due anni in più rispetto ai non ciclisti e trascorrono il 15% in meno di giorni di lavoro per malattia, ma bisogna mettere i cicloamatori in condizione di pedalare sicuri per se stessi (e per gli altri), e di mitigare l'impatto delle nostre strade inquinate...

Ecco allora che in occasione della SEM, a Genova il circolo FIAB Amici della Bicicletta organizza una lunga rassegna di eventi, molti dei quali in Val Polcevera, per promuovere la mobilità sostenibile a due ruote... e anche per la promozione del territorio, come il percorso che viene lanciato con l'iniziativa Ricuciamo la Val Polcevera si propone di fare, un percorso che dal Righi raggiunge i forti e scende prima a Geminiano e poi a Bolzaneto, passando per alcune delle chiese più antiche e interessanti della valle, raggiungendo poi l'Abbazia del Boschetto e infine la Fiumara (clicca qui per visualizzare l'itinerario), una proposta turistica per invogliare i ciclisti a scoprire percorsi nuovi sul territorio.

L'elenco degli appuntamenti in valle, una selezione che onora il passato e guarda al futuro:

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “Coppi Ultimo” con l'autore, Marco Pastonesi
Giovedì 19 settembre, ore 17.30-19.30, Sede del Municipio di Pontedecimo (via Guido Poli 28)
La carriera di Fausto Coppi, di cui quest'anno ricorrono i cento anni dalla nascita, in un certo senso si apre e si chiude con il Giro dell'Appennino. La competizione polceverasca è stata infatti la prima corsa in linea a cui abbia mai partecipato, sebbene non avesse l'età, e l'ultima vittoria in carriera, nel 1955. Nel 64° anniversario di questo avvenimento, Marco Pastonesi presenta il suo ultimo libro appena uscito, Coppi Ultimo. Evento a cura dell'Unione Sportiva Pontedecimo Ciclismo, in collaborazione con la libreria Libro Più.

IN BICICLETTA SULL’APPENNINO
Sabato 21 settembre, ritrovo ore 8:30 in Piazza Generale Arimondi a Pontedecimo
Ciclisti marittimi genovesi e inglesi sulle tracce di Coppi attraverso le strade del Giro dell’Appennino guidati dagli amatori dell’U.S. Pontedecimo Ciclismo.
Il programma della biciclettata prevede il ritrovo in bicicletta in Piazza Generale Arimondi a Pontedecimo, con partenza alle ore 9,00 verso Morigallo e Crocetta. All'arrivo a Crocetta d'Orero è prevista una breve sosta e, in base alle forze dei partecipanti, la possibilità di recarsi anche a Montoggio. Si proseguirà verso Casella, Isorelle e Busalla (anche qui, da decidere una deviazione verso Borgo Fornari. Si rientrerà poi verso Pontedecimo in tempo per pranzo. A questo proposito, per chi si sarà prenotato entro il 20 settembre mandando una mail a segreteria@uspontedecimo.it, ravioli a volontà presso il Ristorante Nazionale (Via Gallino 25R - Menù: antipasti – ravioli a volontà – bevande a 15 €).

MOBILITÀ SOSTENIBILE SUI MONTI GENOVESI
Sabato 21 settembre, ritrovo ore 8:30 presso il Ponte sul Polcevera Tullio Barbieri (angolo Via Romairone)
Salita alla Madonna della Guardia seguendo il tracciato dell'ex guidovia, percorso in MTB di media difficoltà tecnica (con raviolata finale facoltativa); sosta caffè alla Gaiazza e previsto arrivo al santuario (dove ci sarà anche una sosta focaccia). Rientro su Pontedecimo con due possibilità di percorso: lo stesso dell’andata con difficoltà minima o attraverso sentieri nel bosco maggiormente tecnici. Giunti a Pontedecimo alle 13:00 ci sarà la possibilità di aggiungersi agli amici Ciclisti marittimi genovesi e inglesi e dell’U.S. Pontedecimo Ciclismo per una raviolata al Ristorante Nazionale di Pontedecimo. È necessario prenotarsi entro venerdì 20 settembre inviando una mail a segreteria@uspontedecimo.it 
Appuntamento alle ore 8:30 presso il Ponte sul Polcevera Tullio Barbieri angolo Via Romairone. Il luogo dell'appuntamento si può facilmente raggiungere con treno + bici (R 21142 delle 7:50 da Genova Brignole con discesa a Genova San Biagio). In occasione dell'evento, verrà presentato il nuovo programma MTB riservato ai soci FIAB per il periodo sett/2019 - apr/2020. Informazioni alla mail info@adbgenova.it.

PROVE DI PISTA CICLABILE DA PONTEDECIMO ALLA FIUMARA 
Domenica 22 settembre, ritrovo ore 10:00 in Piazza Generale Arimondi a Pontedecimo
L'associazione Liberidimuoversi invita tutti i cicloamatori e non solo a provare di persona se la pista ciclabile che vorrebbero realizzare da Pontedecimo fino a Sampierdarena è fattibile e se potrà essere un valore aggiunto alla Val Polcevera. All'arrivo alla Fiumara è previsto un brindisi per tutti i partecipanti.

Sempre alla Fiumara per tutta la durata della Settimana della Mobilità Sostenibile sarà possibile vedere la presentazione multimediale dei progetti per i percorsi ciclabili in vallata ("SuperlaValle" e "Ricuciamo la Valpolcevera") oltre alla Super 11, la pista ciclabile che dal centro commerciale dovrebbe raggiungere Boccadasse. 

SEGUICI