"Il Ponte Silenzioso" diventa uno spettacolo teatrale

Da uno dei libri più delicati e azzeccati sulla tragedia di Ponte Morandi, lo spettacolo benefico a sostegno di progetti sociali in vallata.

di Laura Casale -


Immagine1

L'illustrazione "La Parte mancante" di Michele Lepera che dà il titolo allo spettacolo

La parte mancante di quel ponte che non c'è più, è quella crollata la vigilia di Ferragosto di un anno fa!
La parte mancante è la cultura del guadagno e dell'indifferenza.
La parte mancante però è anche quella di coloro che si tirano su le maniche davanti a qualsiasi dramma, con una solidarietà e un cuore che non hanno eguali.
La parte mancante siamo noi, che possiamo educare le persone del futuro a cambiare questa società dove i ponti ci devono far incontrare le persone e non morire assurdamente...

Con queste parole, Armando Lavezzo, Presidente dell'Associazione "Sulle ali della fantasia" annuncia La parte mancante - Testimonianze su di un ponte che non c'è più, la trasposizione teatrale de Il Ponte Silenzioso, uno dei libri più azzeccati e sentiti tra i tanti usciti sulla tragedia di Ponte Morandi.

Lo spettacolo, che prende il titolo dall'illustrazione di Michele Lepera, è realizzato in collaborazione Alyat Danza A.s.d., le giovani allieve dell'Accademia della Fantasia e i Municipi V Valpolcevera e VI Medio Ponente.  Non è una commemorazione o una cronistoria, ma un messaggio di speranza. quello che prende corpo dalle testimonianze riportate dalle curatrici del libro Nadia Porfido e Valentina D'Amora, sulle quali la rappresentazione elabora una sua trama e un suo svolgimento, basato sulle emozioni e gli stati d'animo, scatenati dal crollo di quel ponte, che non c'è più. 

Le giovani allieve dell'Accademia hanno deciso di realizzare un balletto molto particolare e le canzoni cantate da Francesco Ciccotti, Robby Pensato e Martina Nuovo.

Sono in programma due rappresentazioni:

  • il 16 novembre ore 21.00, presso il Teatro di San Giovanni Battista di Sestri Ponente;
  • il 17 novembre ore 16.00 presso il Teatro Govi di Bolzaneto.

A fine rappresentazione sarà possibile acquistare le copie del libro. La manifestazione è a scopo benefico e, come avviene fin dall'uscita del libro, i proventi saranno devoluti ai progetti locali Un villaggio per crescere, "4G" (giovani generazioni in gioco per la Governance) e "Un nuovo chilometro 0,500".

Ingresso a offerta libera. Per prenotare, chiamare il numero 3463773017

 

SEGUICI