Il Sottosegretario Roberto Traversi a Santa Marta

Dopo l'annuncio della giunta Molinari dell'attesa della proclamazione di stato di emergenza per intervenire sulla SP 4, arriva il Sottosegretario Traversi per spiegare l'intervento. Ne ha parlato con noi il consigliere Altosole

di Laura Casale -


Immagine1

Il consigliere comunale di Ceranesi Gerardo Altosole dà annuncio che incontrerà con i cittadini interessati il Sottosegretario al MIT del Movimento 5stelle, Roberto Traversi, a Santa Marta per chiarire le procedure di intervento sulla SP 4.

«Il comunicato dell’amministrazione comunale è parziale e non tiene conto delle richieste presentate nei due anni precedenti da me, richieste puntualmente respinte e dileggiate. Le risposte politiche di questa giunta si sono espresse in particolare come “fai portare valigie di soldi” da parte del Vicesindaco Valentini, frase pronunciata in consiglio comunale dopo la visita del Senatore Mattia Crucioli a gennaio 2019, o la richista di “rendere meno cattivo il consigliere Altosole” proprio a Traversi il mese successivo. In altre occasioni i sostenitori della giunta si sono espressi via social network e non solo con epiteti come “Sancho Panza”, e anche in consiglio comunale ci sono stati insulti e addirittura inviti a uscire e risolvere la questione (come si può immaginare), sia dalla giunta che dall’ex segretario comunale».

In effetti ad alcune situazioni quanto meno spiacevoli abbiamo assistito anche noi del Corriere in consiglio comunale. Il comunicato a cui fa riferimento Altosole è un post uscito ieri alle 23:00 sulla pagina Facebook del Comune di Ceranesi.

Considerando che il contatto con il governo è appunto il Sottosegretario Traversi, che ha preso consapevolezza della situazione di Santa Marta grazie agli inviti del consigliere Altosole (in particolare l'evento di fine febbraio, quando dopo un incontro con la Sindaca c'è stato appunto lo scambio di numeri, a cui eravamo presenti)... Ma il tono di questa comunicazione lascia un po' perplessi per vari motivi: come molti cittadini sempre sul social network hanno già segnalato, come spesso accade infatti vengono demandate tutte le responsabilità e le azioni ad altri enti, questa volta fino al Consiglio dei Ministri.

«Sulla SP 4 è anche un cambio di visione notevole, perché molti presenti al consiglio comunale del 29 marzo ricorderanno che fu detto che "il codice della strada vieta a un Comune di chiedere la Somma Urgenza su una strada provinciale", sebbene poi il Comune stesso l'abbia richiesta e ottenuta per la SP 52 proprio recentemente. Quindi al di là del proclama, sarebbe doveroso per l'amministrazione spiegare ai cittadini cosa è stato e cosa non è stato fatto in quest'ultimo anno dalla chiusura della strada al crollo del mese scorso», aggiunge Altosole. «Anche perché ieri sera è stato rimosso da via B. Parodi il cartello di inizio cantiere di Cociv in merito alla SP 4».

Sicuramente Ceranesi ha bisogno di ritrovare dei canali di comunicazione bidirezionali tra la giunta e la cittadinanza che negli ultimi giorni, in particolare dopo l'ennesima frana al confine tra la frazione di Santa Marta e Genova, con circa tre ore di isolamento senza una strada carrabile percorribile, ha dato più di un segnale di sfinimento non solo per le condizioni in cui versa il Comune, ma per la poca presenza del Sindaco e soprattutto le difficoltà ad avere un confronto diretto. 

L’appuntamento con il Sottosegretario Traversi è per sabato 23 novembre a Santa Marta, orario ancora da definire, che comunicheremo al più presto. 

SEGUICI