Slot machine, arriva lo stop nazionale per l'emergenza virus

Sospensione di giochi e scommesse nelle tabaccherie, la determina dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

di Laura Casale -


Immagine1

Potrebbe sembrare scontato smettere di recarsi dal tabacchino per giocare alle slot o per fare una scommessa durante un'epidemia come quella che stiamo vivendo, ma per chi soffre di una ludopatia non è affatto semplice, anzi, probabilmente ci risponderebbe che fare la solita giocata rientra tra le motivazioni necessarie per uscire di casa anche con il COVID-19.

L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha diffuso una determina ufficiale con cui adotta misure per dare una direttiva unica ai tabaccai italiani e autorizzarli a spegnere le macchine per il gioco d'azzardo. Tale determina prevede:

  • la sospensione con effetto immediato del gioco operato con i dispositivi elettronici del tipo "slot machines" situati all'interno degli esercizi di rivendita;
  • la sospensione della raccolta presso tabaccherie e altri esercizi per i quali non vige l'obbligo di chiusura dei seguenti giochi:
    • SuperEnalotto, Superstar, Sivincetutto SuperEnalotto e Lotto tradizionale, con sospensione dal termine dei concorsi di sabato 21 marzo 2020 (la sospensione è valida anche alle modalità di raccolta online e alle attività di estrazione per evitare ulteriori spostamenti e contatti);
    • Eurojackpot con sospensione immediata (anche per la raccolta online);
    • tutte le scommesse che implicano una certificazione da parte di personale dell'Agenzia, con sospensione a partire dal 22 marzo 2020.

La sospensione dei giochi avrà efficacia per tutta la durata dello stato di emergenza e fino al provvedimento di revoca. L'Agenzia garatisce le sue essenziali attività di controllo.

Questa determina arriva in risposta alle segnalazioni da parte di Anci sulle misure singole intraprese da alcuni Comuni per limitare i movimenti dei propri cittadini, in modo da evitare anche spostamenti da un Comune all'altro per il gioco.

Nei cinque Comuni dell'Alta Valle sono attivi circa 70 apparecchi, senza contare il più ampio bacino di sale da gioco e tabaccai presenti a Genova.